Eventi

La biennale di Ferrara

La sostanza rivelata è il tema della Biennale internazionale d’arte di Ferrara, una iniziativa culturale giunta alla sua VI edizione è realizzata dall’associazione culturale Ferrara Pro art in collaborazione con istituzioni pubbliche e private. Offre un palco ai talenti emergenti provenienti da tutto il mondo. Oltre 200 presenze fra artisti emergenti e affermati, curators, giornalisti, critici d’arte e un ampio programma dedicato alle arti visive e contemporanee, alle nuove tecnologie applicate.

Talenti insoliti è la sezione dedicata alla creatività di soggetti diversamente abili, per favorirne l’inclusione nel panorama artistico, nella convinzione che la diversità psico-fisica sia portatrice di particolari sensibilità estetiche. Per garantire maggiore visibilità possibile agli artisti quest’anno, la biennale ferrarese, sarà strutturata in tre tranches, ciascuna delle quali durerà cinque settimane: la prima inaugurata il 14 giugno e si concluderà il 19 luglio, la seconda il 13 settembre e si chiuderà il 18 ottobre e la terza avrà inizio l’8 novembre e terminerà il 9 dicembre.

Eventi collaterali renderanno unica una realtà consolidata come perfomance artistiche dal vivo, incontri con gli autori, serate musicali, visite guidate alla scoperta sia di Ferrara, sia delle opere in mostra nei luoghi più suggestivi della città. Le location che ospiteranno le mostre infatti saranno luoghi d’arte storici e spazi cittadini come ad esempio il castello Estende, il chiostro di san Francesco, il complesso di sant’Anna o la domus Turca, una vera fusine culturale che lega i cittadini con i visitatori lungo un percorso ideologico ricco di reali evoluzioni artistiche. Tra gli artisti presenti Giorgio Gost, Siarzuk Cimohau, Goffredo Gaeta, Roberto Bergonzo, Alessandro Giorgetti, Rita Vitaloni Domino Art e Giuseppe Attini.

 

Fino a dicembre

Ferrara varie sedi

info: www.biennaleferrara.com

 

Commenti